Visite specialistiche

Medicina dello sport


Domus Medica a Novalfetria di Rimini grazie ai suoi specialisti in medicina dello sport è autorizzata al rilascio del certificato per attività agonistica e non.

IDONEITA' ALLO SPORT AGONISTICO

Per lo Sport Agonistico il superamento della visita con conseguente rilascio del certificato è  "condicio sine qua non" per ottenere il tesseramento dello sportivo.

La visita deve essere richiesta, su apposito modulo nominativo, dalla Società Sportiva di appartenenza o da qualunque struttura (ente di promozione, accademia di danza, piscina, palestra ecc.) richieda una certificazione di idoneità alla pratica sportiva.

STRUTTURE AUTORIZZATE AL RILASCIO DELLE CERTIFICAZIONI

La visita può essere eseguita solo, ed esclusivamente, dagli Specialisti in Medicina dello Sport, siano essi dipendenti o comunque operanti presso ambulatori di medicina dello sport nelle Aziende UUSSLL o di altre strutture pubbliche, o iscritti nell'Albo Regionale degli Specialisti e operanti presso studi e ambulatori di medicina dello sport privati (in tale caso la visita deve essere effettuata esclusivamente negli studi o ambulatori di Medicina dello Sport autorizzati dalla Regione di appartenenza ed elencati nello stesso Albo Regionale. L'Art. 12, co. 2, L.R. n. 4/2003 prevede nel caso di svolgimento di attività sanitarie all'interno di strutture non autorizzate l'applicazione di una sanzione da € 6.000 a € 60.000 e l'immediata cessazione dell'esercizio e la chiusura della struttura).

OBBLIGHI DELLO SPECIALISTA IN MEDICINA DELLO SPORT

Lo Specialista deve riportare in calce alla certificazione il proprio Codice Identificativo Regionale e nella Regione Emilia-Romagna il bollino che identifica il medico specialista, in mancanza dei quali la certificazione non è valida per il tesseramento.

Inoltre, in caso di richiesta di idoneità per la pratica di sport diversi, lo specialista in Medicina dello Sport deve rilasciare un singolo certificato di idoneità per ogni sport praticato dall'atleta

ACCERTAMENTI OBBLIGATORI PREVISTI NELLA VISITA DI IDONEITA' SPORTIVA AGONISTICA

Gli accertamenti di base della visita sono: elettrocardiogramma a riposo, elettrocardiogramma dopo esecuzione di Step Test della durata di 3 minuti su gradino di altezza variabile (cm 30, 40, 50 rispettivamente per bambini, donne, uomini), spirografia, esame delle urine; a questi vanno aggiunti esami specifici per alcuni sport (ad esempio, per le attività subacquee: visita otorinolaringoiatrica).

Il medico specialista che esegue la visita deve inoltre inviare ogni 3 mesi l'elenco delle visite effettuate alla A.S.L. di appartenenza dello studio presso cui opera e solo le visite in elenco sono valide per il tesseramento sportivo.

Qualora un atleta sia giudicato "NON IDONEO" all'attività sportiva, può presentare ricorso alla Commissione Medica Regionale entro 30 giorni dalla comunicazione scritta del giudizio negativo (sul certificato di NON IDONEITà deve essere inserita la comunicazione relativa alla possibilità di effettuare il ricorso: "Entro 30 giorni dalla ricezione del presente certificato, a norma degli artt. 6 del D.M. 18.2.1982 ..., l'atleta ha la facoltà di proporre ricorso alla Commissione Medica Regionale Ricorsi per Non Idoneità all'Attività Sportiva Agonistica, presso Assessorato Salvaguardia e Cura della Salute Regione ...".

IDONEITA' ALLO SPORT NON AGONISTICO

Questa visita può essere effettuata dallo Specialista in Medicina dello Sport e anche dal proprio Medico di Base o dal proprio Pediatra di Base.

DEVI FARE UNA VISTA DI IDONEITA' SPORTIVA? 

Al momento della prenotazione per una Visita di Idoneità Sportiva Agonistica Le saranno fatte alcune domande:

 

  1. per quale Disciplina Soprtiva esegue la visita?
    in base alla disciplina sportiva e quindi in base all'impegno cardiovascolare la visita di idoneita sportiva agonistica è differente in quanto per gli sport a basso-medio impegno cardiovascolare si procede ad una visita di tipo A che prevede: es urine, visita clinica, ECG basale, esame della vista e a volte atri specifici esami a seconda della disciplina. Per gli sport ad impegno cardiovascolare medio-elevato si procede invece ad una visita di tipo B che prevede: es urine, visita clinica, ECG basale, ECG dopo step test con calcolo IRI, esame della vista ed eventualmente otoscopia ed altri accertamenti in base alla specifica disciplina.
  2. portare l'esame elle urine
  3. quanti anni ha?
    per gli sport ad impegno cardiovascolare elevato, sopra i 40 anni viene consigliato in base alle Linee Guida COCIF l'esecuzione di un Test da sforzo al cicloergometro o tappeto ruotante.  Un atleta di questa tipologia può recarsi dal Medico dello Sport per completare la visita di Idoneità Agonistica, con un test da sforzo recente eseguito anche in altra struttura pubblica o privata oppure può decidere al momento della prenotazione di eseguire alla DomusMedica una visita Cardiologica-Medico Sportiva completa del Test da sforzo.
  4. ha mai eseguito accertamenti cardiologici o pneumologici o neurologici, ecc
    Se, specie in ocasione di precedenti visite medico Sportive ha dovuto eseguire altri accertamenti medici e diagnostici (Ecocardio, Test da sforzo, Holter cardiaco o pressorio, ecc) è pregato di portarli in visione. Questo può consentirle di non doverli ulteriormente eseguire al fine del rilascio della idoneità sportiva 
  5. è minorenne o maggiorenne?
    Se è minorenne l'atleta deve essere accompagnato da un famigliare maggiorenne che si assume la responsabilità firmando la scheda anamnestica e il foglio di consenso informato per la privaci

Presso Domus Medica opera:

Dott. Stefano Zanchini
Spec. in Medicina dello Sport
Cod Reg MDS 112 119
Diplomato in Omeopatia-Omotossicologia-Discipline Integrate
Iscritto FIO Federazione Italiana Ozonoterapia

Domus Medica - Aut. Sanitaria n° 1 del 17/03/2010
Direttore Sanitario Dott. U. Fabbri
Sito realizzato da:
Via Marecchia, 54 - 47863 Novafeltria (RN)
Tel.: 0541 922841 - Cell.: 338 1761440
E-mail: info@domusmedica.org
P.Iva: 02388140416